19 gennaio 2019

Torre di Chia - Castello di Colle Casale - Pier Paolo Pasolini

Cenni storici

La Torre di Chia, dotata di un’originale pianta pentagonale e alta 42 metri, era circondata da un sistema di mura merlate in stile ghibellino; sul lato orientale del recinto difensivo sorgeva il Castello di Colle Casale. Non si conosce la datazione esatta del fortilizio ma un documento del 1260 ne attesta il passaggio di proprietà alla Camera Apostolica dal feudatario Cappello, processato per eresia. La fortezza fu degli Orsini, poi dei Colonna, dei Borghese e infine dei Della Rovere. Venne distrutta dalle truppe di mercenari bretoni assoldate dal Cardinale Roberto di Ginevra con l'intento di schiacciare le terre che non si assoggettavano al papato.



 Pier Paolo Pasolini

Nella primavera del 1964, mentre gira le prime sequenze del film Il Vangelo secondo Matteo, Pier Paolo Pasolini s’innamora dei ruderi del fortilizio medioevale che si trova nella parte alta del colle circondato da profonde e selvagge forre, da cui sale il rumore del torrente Castello. È appunto questo il luogo scelto dal regista per filmare le scene del battesimo di Gesù, nel territorio di Chia, frazione di Soriano nel Cimino (VT): Fosso Castello - scenario ideale per la trasposizione delle topografie palestinesi - diventa quindi il Giordano.

Fosso Castello in un fotogramma del film Il Vangelo secondo Matteo
Anche altri registi scelsero questa zona affascinante per girare le loro opere cinematografiche, ad esempio Stanley Kubrick per alcune scene del film Spartacus (1960) e Mario Monicelli per l'indimenticabile Armata Brancaleone (1966).

Cascate di Fosso Castello

“Ebbene, ti confiderò, prima di lasciarti,/ che io vorrei essere scrittore di musica,/ vivere con degli strumenti/ dentro la torre di Viterbo che non riesco a comprare/ nel paesaggio più bello del mondo, dove l’Ariosto/ sarebbe impazzito di gioia nel vedersi ricreato con tanta/ innocenza di querce, colli, acque e botri,/ e lì comporre musica/ l’unica azione espressiva/ forse, alta, e indefinibile come le azioni della realtà”. (Pier Paolo Pasolini, Poeta delle ceneri, 1966, in Tutte le poesie, a cura di W. Siti, II, Meridiani Mondadori, Milano 2003).

L'acquisto della Torre e del terreno che la circonda si realizza solo nell'autunno del 1970. Pasolini provvederà al restauro del castello abbandonato disegnando lui stesso la sua “casa di luce” con l’aiuto di un giovane Dante Ferretti, poi scenografo premio Oscar. 
Dalla torre mozza centrale, ingresso dell’abitazione, si aprono due ali scandite da pareti di legno ed enormi vetrate rivolte verso la verde Val Tiberina. Le stanze, di essenzialità francescana, poggiano su un basamento in sasso che accoglie i dislivelli naturali del luogo. Un capolavoro di integrazione nel paesaggio, una casa di pietra e di vetro mimetizzata fra le rocce e il verde della natura circostante.

Pier Paolo Pasolini visse spesso a Chia negli ultimi anni della sua vita per scrivere e riflettere. Qui lavorò al romanzo rimasto incompiuto, Petrolio (Einaudi, 1992) e da qui spedì molte delle sue Lettere luterane.

Castello di Colle Casale
Grazie a un accordo tra i proprietari e la cooperativa Sociale Il Camaleonte, la Torre di Chia e il castello/abitazione di Pasolini saranno aperti al pubblico una domenica al mese con visita guidata. È obbligatoria la prenotazione. 

Per maggiori informazioni e date di apertura clicca qui.

30 dicembre 2018

Castello Orsini aperture straordinarie

Apertura straordinaria per il Castello Orsini nella prima settimana dell'anno nuovo:

- Lunedì 31 dicembre, orario: 10-14;
- Venerdì 4 gennaio, orario: 10-18.

Oltre alle consuete aperture di sabato e domenica con orario continuato dalle 10:00 alle 18:00.

Per info sulle mostre presenti, clicca qui.

26 dicembre 2018

29 dicembre: Incontro tra Arte, Musica e Poesia

Sabato 29 dicembre alle ore 17:00 presso le Scuderie Chigi-Albani di Soriano nel Cimino, nell'ambito della mostra personale di Riccardo Sanna "Al Mio Paese", si terrà un incontro tra Arte, Musica e Poesia con Francesca Ceci, Francesca Pandimiglio, Tony Ranocchia e Paola Sanna.

Ricordiamo inoltre che la mostra rimarrà aperta fino al 6 gennaio.

17 dicembre 2018

22 dicembre - BIG BABOL CIRCUS


Vi ricordiamo l'appuntamento di sabato 22 dicembre, ore 16:00 presso l'ex Comune in Via della Rocca, 11: BIG BABOL CIRCUS 

"Big Babol Circus" è scritto, diretto e interpretato dal Clown Daniele Antonini. Lo spettacolo alterna magie comiche, manipolazioni di palloncini, giocolerie, clownerie e bolle di sapone giganti manipolate con le mani! 
Le grandi bolle saranno protagoniste dello spettacolo: potranno sparire, riapparire, aumentare e diminuire di volume e di consistenza, nascondersi chissà dove per mettere in difficoltà il loro sempre più indispettito manipolatore. Tutti i presenti vengono rapiti da un susseguirsi di stupori, emozioni e divertimento anche grazie all'aiuto dei volontari che si cimentano nella giocoleria, nell'acrobalance, nella magia e nel cercare di essere utili al Clown per presentare uno spettacolo che trova il suo equilibrio nelle radici del teatro di strada e nel teatro fisico.
Big Babol Circus entusiasma grandi e piccoli regalando al pubblico stupore e allegria!

Costo del biglietto: 5,00 euro

05 dicembre 2018

Soriano e la magia del Natale. Dicembre 2018


SORIANO E LA MAGIA DEL NATALE

Inserito nel progetto comunale 
"Natale a Soriano tra cultura e tradizione"


Sabato 8
Ore 16.00
ACHTUNG – Teatro per bambini con attori
a cura della Comp. SPETTACOLERIA ABUSIVA
ingresso a sottoscrizione 5,00€
OFFICINA DELL’ARTE E DEI MESTIERI 


Domenica 9
Dalle 10.00 alle 17.00
Postazione LUDOBUS (giochi e laboratori creativi)
a cura dell’Associazione IL SALTO
PIAZZALE BELVEDERE

Ore 10.00 e ore 15.00
LABORATORIO CREATIVO con realizzazione di Addobbi, Pon-pon e Strumenti
a cura dell’Associazione IL SALTO
PIAZZALE BELVEDERE

Ore 16.00
PARATA con GIOCOLIERI, TRAMPOLIERI e MUSICANTI
(da Piazzale Belvedere fino a Piazza Vittorio Emanuele II dove i bambini addobberanno l’albero con i Trampolieri)
a cura dell’Associazione IL SALTO e Coop. Soc. IL CAMALEONTE
Con la partecipazione della SBANDATA di CHIA


Domenica 16
Dalle 10.00 alle 17.00
Postazione LUDOBUS (giochi e laboratori creativi)
a cura dell’Associazione IL SALTO
PIAZZA G. MARCONI

Dalle 15.00
CONSEGNA LETTERINE A BABBO NATALE E
GIRO IN SLITTA CON ASINELLI (a cura di A.S.D. Sorianese)
PIAZZA VITTORIO EMANUELE II


Sabato 22
Ore 16.00
BIG BABOL CIRCUS – Teatro per bambini con CLOWN e BOLLE di SAPONE
di e con Daniele Antonini
ingresso a sottoscrizione 5,00€
OFFICINA DELL’ARTE E DEI MESTIERI 


Sabato 5 gennaio
Ore 16.00
LES CHANÇONS DEL CIRCOMARE – Teatro per bambini con attori
(particolarmente adatto per bambini e bambine dai 4 anni)
a cura della Comp. Circomare Teatro
ingresso a sottoscrizione 5,00€
OFFICINA DELL’ARTE E DEI MESTIERI 


Domenica 6 gennaio
Dalle 10.00 alle 17.00
Postazione LUDOBUS (giochi e laboratori creativi)                         
a cura dell’Associazione IL SALTO
PIAZZA G. MARCONI

Ore 16.00
SPETTACOLO DI GIOCOLERIA E FUOCO
a cura dell’Associazione IL SALTO e Coop. Soc. IL CAMALEONTE
PIAZZA V. EMANUELE II     
        
E tanti altri eventi per tutti (mercatino, pista di pattinaggio, laboratori di cucina, presentazioni di libri ecc.) che potrete leggere nel programma completo che sarà presentato da Pro Loco e Comune di Soriano nel Cimino.


21 novembre 2018

Al mio Paese: mostra di Riccardo Sanna - Dal 15 dicembre

Sabato 15 dicembre 2018, alle ore 17.00, verrà presentato il libro e inaugurata la mostra di pittura del maestro Riccardo Sanna dal titolo "Al mio Paese", presso le Scuderie di Palazzo Chigi-Albani a Soriano nel Cimino (VT).

Sotto il Patrocinio del Comune di Soriano nel Cimino e in collaborazione con la Cooperativa Sociale Il Camaleonte, Sistema Cultura PTCM, l'Associazione Soriano Terzo Mllennio Onlus e la Galleria Falzacappa Benci di Acquapendente.



Così Valentino D'Arcangeli parla dell'artista: "Riccardo non copia ciò che vede, ma lo interpreta in modo del tutto personale; e, pur lavorando quasi sempre con colori ad olio, usa una sua particolare tecnica, con tinte dai toni tenui e pennellate talvolta “capricciose”, per cui, a prima vista, molte delle sue opere potrebbero sembrare degli acquerelli. Mostra di amare profondamente Soriano, suo borgo natio, al quale si è spesso ispirato, ritraendone vedute panoramiche e scorci caratteristici in oltre centotrenta quadri. In alcuni casi, il pittore raffigura più volte lo stesso soggetto, ma sempre con inquadrature, dettagli, luci e colori diversi".

Il 15 dicembre, giorno dell'inaugurazione, l'ingresso sarà gratuito.

La mostra sarà aperta fino al 6 gennaio 2019 con i seguenti orari:
Martedì-Mercoledì-Giovedì-Venerdì 16-18
Sabato e domenica 10-13 / 15-18

03 novembre 2018

11 novembre: Torre di Chia - Santa Cecilia - Piramide etrusca


Mentre sui giornali si susseguono articoli sul destino della Torre di Chia, noi della Cooperativa Sociale Il Camaleonte - con il servizio di escursioni ‘Gnamo - vi diamo appuntamento proprio al suo interno.

In esclusiva per voi, grazie a un accordo raggiunto con la proprietaria, la Cooperativa Sociale Il Camaleonte ha ottenuto la possibilità di aprire le porte ai visitatori.

L’appuntamento è per domenica 11 novembre alle ore 8.45 presso il parcheggio in Loc. Sanguetta (SS 675 - Uscita Soriano-Bomarzo). Da qui ci sposteremo, con le rispettive auto, raggiungendo Bomarzo. Scenderemo in una forra per visitare l'area archeologica di Santa Cecilia e raggiungeremo poi la famosa Piramide Etrusca.


All’ora di pranzo ci recheremo nella Valle di Fosso Castello, entrando quindi nella Tenuta della Torre che Pier Paolo Pasolini volle come sua ultima dimora. Qui, infatti, scrisse il romanzo Petrolio e girò alcune scene del film “Il Vangelo secondo Matteo” presso le note cascate che visiteremo tornando al parcheggio.


Pranzeremo al sacco, sul prato all’ombra della Torre, e continueremo a parlare della meraviglia di questi luoghi già abitati dagli Etruschi che, da abili scalpellini, lavorarono la roccia vulcanica ricavandone grotte, tagliate e maestosi altari che i sacerdoti utilizzavano per venerare gli Dei, osservare le costellazioni e compiere sacrifici di animali. Con l'arrivo dei Romani molti di questi abitati furono abbandonati e poi ripopolati nel Medioevo, come testimoniano i resti di castelli, chiese, torri, mulini e cimiteri paleocristiani che si incontrano lungo il percorso. Una giornata di trekking e cultura, accompagnati da un’archeologa e un naturalista all’insegna del motto di ‘Gnamo: camminare conduce la mente in un altrove che diventa scoperta.


Con l’occasione vi comunichiamo che questo itinerario, così come gli altri proposti da ‘Gnamo, può essere replicato su prenotazione (raggiungendo un numero adeguato di partecipanti). Invitiamo quindi le strutture ricettive, o chiunque fosse interessato, a contattarci.

Consigliamo di indossare scarponcini alti sopra la caviglia a forte scolpitura, vestirsi a strati e portare un keeway in caso di pioggia improvvisa. Suggeriamo inoltre di portare acqua e pranzo al sacco. Il rientro al parcheggio è previsto per le ore 16.
In caso di maltempo l’escursione sarà rimandata.

Per info e prenotazioni (entro le 14 del giorno precedente):
Il Camaleonte Coop. Sociale (Facebook, Twitter, Instagram)
T 349 8774548 – 349 0762441
coop.ilcamaleonte@libero.it

31 ottobre 2018

Nuovi orari invernali e aperture straordinarie

Buongiorno,
la Cooperativa Sociale Il Camaleonte informa che a partire da questa settimana saranno attivi i nuovi orari di apertura per la stagione invernale:

Castello Orsini
Sabato e Domenica 10-18 orario continuato

Scuderie Chigi-Albani
Sabato e Domenica 10-13 / 15-18

In occasione del Ponte di Ognissanti il Castello Orsini sarà straordinariamente aperto da giovedì 1 a domenica 4 novembre con il suddetto orario.

Le Scuderie Chigi-Albani saranno invece aperte giovedì 1, sabato 3 e domenica 4 novembre. 

Buona giornata!

06 ottobre 2018

Castello Orsini: 20/21 ottobre CASTELLO DEI SAPORI


CASTELLO DEI SAPORI 2018
Castello Orsini, Soriano nel Cimino (VT)

Sabato 20 e Domenica 21 ottobre 2018
Dalle ore 10 alle ore 22 - Ingresso Gratuito

Mercato enogastronomico degustativo con prodotti della Tuscia, caratterizzato da banchi con prodotti trasformati e altri con prodotti freschi per la degustazione e la vendita;

Zona Food nel cortile nobile con la possibilità di consumare pasti (pranzo e cena il sabato, pranzo la domenica) con prodotti e piatti tipici della Tuscia;

Aperitivi con degustazione di vini e salumi/formaggi della Tuscia;

Locanda del Castagnaro nell’Ora d’Aria con caldarroste e vino, prodotti locali tipici e “music bar”. L'Ora d'Aria è lo spazio esterno utilizzato quando il Castello divenne penitenziario dello Stato (fino al 1989); 

Visite guidate e narrazioni alla Torre del Merlo Maschio;

Dagli organetti alle Macchine Parlanti. Un'esperienza sensoriale e culturale unica grazie ad una collezione ricca e funzionante che spazia dall'invenzione del Fonografo di Edison, passando per i grammofoni, fino al Vinile;

Civiltà rurale della Tuscia. Nel piano nobile un'esposizione di utensili e attrezzature della civiltà contadina della Tuscia tra XIX e XX secolo. Un percorso articolato e ricco per scoprire antiche usanze legate all'enogastronomia e ai mestieri tradizionali;

In Viaggio. Mostra fotografica collettiva a cura di WALKING VISIONS, gruppo fotografico dell’Associazione di Promozione Sociale Sentiero Verde;

Area ludica per bambini con grandi giochi tradizionali in legno prodotti da Il Camaleonte Coop. Sociale.

Laboratorio di panificazione con Pasta Madre, a cura di BreadHeart. Domenica 21 ottobre, ore 11, costo 5 €. Prenotazione obbligatoria. Ogni iscritto dovrà portare un grembiule e una ciotola per impastare, munita di coperchio per portare poi a casa l’impasto. 

Spettacoli dei gruppi storici delle quattro Contrade. Domenica 21 ottobre, ore 11.30 e ore 16.30.




Per informazioni: 349 8774548 - coop.ilcamaleonte@libero.it 

Castello Orsini, via della Rocca
01038 - Soriano nel Cimino (VT)